portali-equity-crowdfunding

In Italia, alla data del 30 giugno 2020, risultano autorizzati all’attività dalla Consob ben 39 portali di equity crowdfunding. 

Un numero importante, considerando le dimensioni del mercato, ma che rispecchia una tendenza che si sta affermando in modo sempre più chiaro negli ultimi anni. 

Il mercato dell’equity crowdfunding è in forte espansione e si sta trasformando in una fra le prime fonti di finanziamento per le startup e le PMI italiane. 

Conoscere i diversi portali, individuando soprattutto in quale settore opera o a quale tipo di startup rivolge maggiormente la sua attenzione, è molto importante nel momento in cui decidi di lanciare una campagna di equity crowdfunding. 

Infatti è determinante scegliere il portale più adatto per il progetto della tua startup, in modo da raggiungere un pubblico che potrebbe essere particolarmente interessato ad aderire alla campagna.

Eccoti la lista di quelli attualmente attivi in rigoroso ordine alfabetico

Activant nasce nel 2020.

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI innovative.

ActionCrowd è un portale attivo dal 2014. L’attività del portale è di equity crowdfunding che pone l’attenzione su tutti quegli investitori che sono attenti alle nuove modalità di  investimento e puntano sulle realtà più innovative del mercato italiano. 

Il portale può essere considerato generalista, perché non opera in un particolare settore di attività.

Fra i progetti di successo finanziati attraverso ActionCrowd vi sono quello della startup Pauwlonia,  per lo sviluppo di piantagioni di alberi a rapido acccrescimento, e di Shinsoftware, per lo sviluppo di una piattaforma informatica, SHOWin3D, che consente di convertire i file CAD in rendering 3D interattivi.

BacktoWork24 nasce nel 2015 ed è fra le principali piattaforme italiane di equity crowdfunding. BacktoWork favorisce l’investimento in startup, pmi e progetti real estate da parte di investitori privati e professionali.

Fra i progetti più interessanti finanziati tramite BacktoWork24 troviamo quello di Nanomnia, startup innovativa che ha sviluppato una tecnologia per migliorare l’efficacia degli agenti chimici attraverso un incapsulamento naturale, biodegradabile e biocompatibile, finanziata per 210.000 euro, e ComeHome, startup innovativa definita il nuovo “airbnb per eventi in casa”, finanziata per 338.000 euro.

Nel 2020 BacktoWork24 ha raccolto capitali per 13.533.963.

BuildaAround nasce nel 2018. 

Opera in equity crowdfunding e propone il finanziamento di progetti nell’ambito Real Estate.

Fra i progetti finanziati attraverso BuildAround possiamo ricordare Firenze Tre Rubini, immobile di pregio situato nel centro di Firenze, finanziato per 300.000, e Molino della Armi, in Milano, finanziato per 500.000.

Nel 2020 BuildAround ha raccolto capitali per 358.000 euro.

ClubDealOnline nasce nel 2017 e opera come piattaforma di private crowdfunding. 

Non si tratta quindi di una piattaforma aperta, ma riserva le sue campagne a Family Office, HNWI e sviluppa partnership con Banche private. 

Investe soprattutto in ScaleUp innovative e PMI.

Fra i progetti di successo finanziati attraverso ClubDealOnline si possono ricordare D-Orbit,  il primo operatore spaziale al mondo ad offrire servizi di logistica spaziale agli operatori satellitari, finanziato per 2,6 milioni di euro, e Nuvap, con il primo dispositivo IoT per il monitoraggio della qualità indoor all’interno degli edifici, finanziato per 1,44 milioni di euro.

Cofyp nasce nel 2016 e opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI. 

Fra i progetti di successo finanziati attraverso Cpfyp si può ricordare Hymy Group, una start-up innovativa nata per  organizzare e gestire un processo produttivo ed una rete  commerciale di borse ed accessori della moda “Made in Italy”, finanziato per 213.000 euro.

Concrete Investing nasce nel 2018. 

Opera in equity crowdfunding e propone il finanziamento di progetti nell’ambito Real Estate.

Fra i progetti finanziati attraverso Concrete Investing si possono ricordare Le Dimore di Via Arena, per il recupero di un immobile storico in Bergamo, finanziato per 1 milione di euro, e Terminal Tower San Cristoforo, per la realizzazione di una torre residenziale nello Scalo San Cristoforo a Milano, finanziato per 1,5 milioni di euro.

Nel 2020 Concrete Investing ha raccolto capitali per 12.800.000 euro.

Crewdfunding nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di PMI, sia innovative che tradizionali.

CrowdFundMe è attiva dal 2014 e si è specializzata nel finanziamento di Startup e PMI innovative, anche se ha aperto anche a campagne di Real Estate.

Fra i progetti di successo finanziati attraverso CrowdFundMe si possono ricordare Winelivery, portale ecommerce per l’acquisto e la consegna a domicilio di vini alla temperatura perfetta, che ha raccolto in 3 round più di un milione e 700.000 euro, e SeedMoney, veicolo di investimento e accelerazione per le migliori startup italiane in early stage, con 684.000 euro raccolti.

CrowdFundMe ha raccolto nel 2020 17.540.000 di euro. 

Crowdinvest nasce nel 2018. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di PMI, sia innovative che tradizionali.

I settori di investimento sono diversi e spaziano dal food a real estate.

Fra i progetti finanziati con successo attraverso Crowdinvest possiamo ricordare Gelatarium, gelateria unica nel panorama mondiale che offre un gelato espresso di altissima qualità, finanziato per 50.000 euro.

Crowdkasse nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di PMI, imprese sociali e OICR o società che investono in piccole e medie imprese.

Doorway nasce nel 2018 dall’impulso di 4 Business Angel. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI ad alta scalabilità e con business model finanziariamente sostenibili. Dedicata agli investitori professionali (Private Banker, Family Office, Financial Advisor), qualificati (Business Angel) e corporate.

Fra i progetti finanziati attraverso Doorway possiamo ricordare Brots,  un’app che permette di scoprire nuova musica ascoltando delle previews di 30 secondi per canzone, le quali vengono poi valutate attraverso uno swipe, e Garanteasy, una piattaforma cloud su cui conservare e gestire, per tutta la loro durata, le garanzie sui prodotti acquistati.

Nel 2020 Doorway ha raccolto capitali per 6.214.000 euro.

Ecomill nasce nel 2014 ed è la prima piattaforma italiana di equity crowdfunding specializzata negli investimenti relativi a energia, ambiente e territorio. 

I progetti promossi dalla piattaforma devono essere strutturati nell’ottica della sostenibilità ambientale.

Fra i progetti di successo finanziati con Ecomill si ricordano i due round di Green Arms, startup specializzata nella costruzione di impianti a energia rinnovabile, che hanno raccolto più di 1,7 milioni di euro, ed E-dock, prima infrastruttura elettrica al mondo per la ricarica elettrica nella nautica, che ha raccolto 141.000 euro.

Nel 2020 Ecomill ha raccolto 1.380.850 euro.

Ecrowdengineering nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup e PMI. 

Vengono selezionati progetti dedicati allo sviluppo di tecnologie e/o processi innovativi per la produzione di energia da fonti rinnovabili

Extrafunding nasce nel 2018. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI, sia innovative che tradizionali.

Fra i progetti finanziati con successo attraverso Extrafunding possiamo ricordare CROSSFLUENCE SRL una piattaforma dove i possessori di brevetti inutilizzati ne propongono la vendita o l’utilizzo, finanziato per 25.000 euro, e TP2, con il progetti di una piattaforma per il mondo fintech, finanziato per 100.000 euro.

Nel 2020 Extrafunding ha raccolto fondi per  460.350 euro.

Forcrowd nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI innovative. 

Gli investimenti riguardano progetti ad alta innovazione tecnologica, modelli di economia sostenibile o soluzioni per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Fundera nasce nel 2015 come piattaforma di equity crowdfunding, anche se ha una sezione destinata anche al donation crowdfunding. 

Il portale è specializzato in investimenti in startup e PMI innovative, con una particolare attenzione alla green economy.

Fra i progetti finanziati con successo da Fundera si possono ricordare Fremslife, startup nel campo della medicina bioelettronica, che ha raccolto 194.000 euro, e MyCreditService, start up innovativa che ha sviluppato la prima piattaforma fintech di invoice management, finanziata per 226.000 euro.

Nel 2020 Fundera ha raccolto capitali per 10.700.000 euro.

FundyourJump nasce nel 2020. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding e mira a diventare il primo marketplace europeo per mettere in contatto proprietari di cavalli da corsa con gli investitori appassionati di questo mondo.

Gopmi nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di PMI, sia innovative che tradizionali.

Hensoo nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative, Scale Up e PMI innovative

House4Crowd nasce nel 2018. 

Opera in equity crowdfunding e propone il finanziamento di progetti nell’ambito Real Estate.

Idea Crowdfunding è un portale attivo dal 2017. 

Opera nell’equity crowdfunding senza una particolare specializzazione per quel che riguarda gli investimenti, con l’obiettivo di diventare il punto di incontro perfetto tra imprenditori innovativi e investitori lungimiranti.

Investi-re nasce nel 2015 e opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI. 

Fra i progetti finanziati con successo da Investi-re si può ricordare Cynny, startup che ha creato un app innovativa che permette di creare e condividere video istantanei (Instant Video), montati automaticamente.

 I video dovrebbero essere interattivi e cioè in grado di adattarsi alle reazioni emotive degli spettatori. 

Il progetto è stato finanziato per 116.000 euro.

Lita nasce nel 2018. 

Si tratta della prima piattaforma europea di crowdfunding specializzata nell’impact investment, cioè l’investimento orientato a generare un impatto sociale o ambientale misurabile e, al tempo stesso, un rendimento economico.

La piattaforma finanzia progetti di startup e PMI innovative che ricadono in quest’ambito.

Fra i progetti finanziati attraverso Lita si possono ricordare Humus, startup che ha creato un sistema di job match per le imprese agricole, finanziato per 80.000 euro, e Homes4All, progetto di Housing sociale per la rigenerazione urbana, finanziato per 400.000 euro.

Lita nel 2020 ha raccolto somme per 479.500 euro.

Lifeseeder nasce nel 2018. Si tratta di una piattaforma di equity crowdfunding legata a Life Science. 

Si occupa del finanziamento relativo a progetti delle imprese del Life Science, con progetti altamente innovativi.

Fra i progetti finanziati con successo attraverso LifesSeeder si può ricordare EasyTemp by AEBiosystem, un sistema di monitoraggio della temperatura intelligente con una tecnologia flessibile e impermeabile, finanziato per 200.000 euro.

Nel 2020 Lifeseeder ha raccolto fondi per 180.000 euro.

Leonardo Equity nasce nel 2018. 

Opera in equity crowdfunding, lending crowdfunding e donation crowdfunding

MamaCrowd nasce nel 2014 ed è diventata negli anni uno dei principali portali di equity crowdfunding in Italia. 

Il portale investe in startup e PMI innovative e in progetti immobiliari.

Fra i progetti finanziati negli anni attraverso MamaCrowd sicuramente bisogna ricordare Homepal, il marketplace per le compravendite immobiliari, finanziato con un round di oltre 2,5 milioni di euro, e Startup Italia, progetto volto a trasformare una media company in una rampa di lancio per startup e PMI innovative, finanziato per 2,7 milioni di euro.

Nel 2020 MamaCrowd ha raccolto 14.058.538 di euro. 

MyBestInvest nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI innovative, specializzate nel fintech.

Fra i progetti finanziati con MyBestInvest si può ricordare Medicaltech, progetto di produzione di soluzioni integrate di telemedicina in ambito cardiologico, finanziato per 100.000 euro.

tMuumLab nasce nel 2014 ed è la prima piattaforma di equity crowdfunding del Sud Italia. Si tratta di un portale specializzato nell’investimento in startup e PMI innovative.

Fra i progetti finanziati con successo attraverso MuumLab si possono ricordare ProntoVet24, servizio di veterinario a domicilio, finanziata per 50.000 euro.

NextEquity nasce nel 2014 ed è la prima società nella Regione Marche e la quinta in Italia ad aver ottenuto l’autorizzazione dalla Consob per la raccolta fondi per il capitale di rischio di Startup e PMI innovative. 

Si è specializzata negli investi in Startup e PMI innovative.

Fra i progetti di successo finanziati attraverso NextEquity da ricordare sono sicuramente quello di Synbiotech, PMI innovativa nella ricerca e produzione di probiotici di alta qualità, che ha raccolto fondi per 1 milione di euro, e AeroTech Innovation, società specializzata nella produzione di ultraleggeri, che ha raccolto più di 600.000 euro.

NextEquity ha raccolto nel 2020 150.025 euro

Opstart è uno dei più importanti portali italiani di equity crowdfunding, operativo dal 2015. 

Nasce per favorire l’investimento in startup e PMI innovative. Opera con progetti in settori diversi, dal food ai sistemi di E-learning.

Fra i progetti di successo finanziati da Opstart si possono ricordare Notarify, primo archivio digitale in cloud che da valore legale ai documenti, finanziato per 500.000 euro, e Garden Sharing, l’applicazione creata da una startup per trovare lo spazio ideale per il campeggio.

Nel 2020 Opstart ha raccolto 22.800.870 euro.

Pariter Equity nasce nel 2020. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI innovative.

Starsup è stato il primo portale autorizzato in Italia dalla Consob per la raccolta di capitale di rischio per Startup e PMI. 

Il portale è operativo dal 2013. L’attività del portale è di equity crowdfunding e si rivolge soprattutto alle startup e PMI innovative. 

Può essere considerato un portale generalista, perché non ha un particolare settore di attività.

Starsup ha ospitato la campagna di Kiunsys, nel 2015, che nel 2019 è stata protagonista delle prima exit in Italia di una startup finanziata attraverso l’equity crowdfunding. 

Starsup ha raccolto nel 2020 381.344 euro

Startfunding nasce nel 2019. 

Opera come piattaforma di equity crowdfunding che propone investimenti nel capitale di startup innovative e PMI innovative.

I settori di investimento sono diversi e spaziano dall’ agrifood al real estate.

TheBestEquity nasce nel 2018. 

Opera in equity e supporta progetti in settori diversi, con una particolare attenzione a quello sportivo.

Fra i progetti finanziati attraverso TheBestEquity si possono ricordare Agristeria, la catena di negozi/ristoranti dove mangiare e comprare prodotti agricoli, finanziato per 490.000 euro, e Pordenone 2020, per promuovere il passaggio in serie B di una storica società calcistica, finanziato per 2,2 milioni di euro.

Nel 2020 TheBestEquity ha raccolto capitali per 590.098 euro.

Il portale di equity crowdfunding Tifosy è stato lanciato nel 2015. 

Questo portale è specializzato nelle campagne di finanziamento delle società sportive, in particolare i club calcistici. 

Attraverso le campagne lanciate dal portale è possibile finanziare le iniziative dei club, ricevendo in cambio ricompense e il pagamento di interesse. 

La mission di Tifosy è quella di permettere a tutti, tifosi e non, di investire nello sport nel modo più equo e trasparente possibile.

Fra i primi successi di Tifosy nel 2017 c’è la campagna di raccolta fondi dello Stevenage FC, che ha permesso di costruire una nuova ala dello stadio. Gli investitori hanno potuto ricevere in cambio del loro finanziamento o il pagamento del 4% di interesse immediato o il pagamento di un tasso di interesse annuale dell’8% oltre all’accesso a particolari servizi riservati dalla squadra. 

In Italia Tifosy ha lanciato la campagna dei Frosinone Bond nel 2018. 

Questa campagna prevedeva l’emissione di minibond da parte della società calcistica Frosinone, con un tasso di interesse pari all’8%. 

Gli interessi sono corrisposti in forma cash per il 5%, mentre il restante 3% è credito del club, spendibile per l’acquisto di abbonamenti, biglietti singoli o merchandising.

Walliance nasce nel 2017 ed è la prima piattaforma italiana di investimenti immobiliari online. 

Opera in equity crowdfunding e propone il finanziamento di progetti nell’ambito Real Estate.

Fra i progetti finanziati attraverso Walliance si possono ricordare il progetto Brooklyn, 669 St Marks, per l’edificazione di un nuovo immobile ad uso residenziale nel quartiere storico di Brooklyn di Crown Heights, finanziato per 1,6 milioni di euro, e Jesolo Wave Plus, per realizzazione di un nuovo resort a destinazione residenziale, finanziato per 2 milioni di euro.

Nel 2020 Walliance ha raccolto capitali per 14.329.053 euro.

Wearestarting è una piattaforma di equity crowdfunding, nata nel 2014, che si è specializzata nell’investimento in startup e PMI italiane. 

I progetti selezionati spaziano in diversi settori, dal food al turismo.

Fra i progetti finanziati con successo da Wearestarting si possono ricordare Flowersup, piattaforma studiata per i fioristi, che possono collaborare nell’offrire i migliori servizi ai clienti finanziata per 80.000 euro, e Medicaltech, startup che fornisce sistemi diagnostici di telemedicina per patologie cardiovascolari, finanziata per 178.500 euro.

Nel 2020 Wearestarting ha raccolto capitali per 1.264.680 euro.

200Crowd è attiva dal 2014.

L’attività del portale è di equity crowdfunding: il portale è nato come generalista, ma dal 2019 è diventato il primo portale italiano specializzato in Fintech. 

Perciò le startup che lo utilizzeranno per la raccolta di capitale potranno usufruire di un specifico know-how, oltre a raggiungere un pubblico di finanziatori specializzato. 

Fra i progetti di successo finanziati da 200Crowd è sicuramente da segnalare Soisy, piattaforma per prestiti fra privati, che ha raccolto, in overfunding, diversi milioni di euro in più round di finanziamento. Interessante anche il successo di Design Italy, il marketplace per l’export del design made in Italy.

La piattaforma ha raccolto nel 2020 finanziamenti complessivi per 6,7 milioni di euro.


Se ti piace l'articolo, lascia un commento e condividilo  


    2 replies to "Equity Crowdfunding – I 39 Portali Autorizzati In Italia"

    • Giacomo

      Molto interessante, non pensavo fossero così tanti.
      Ma sbaglio o alcuni mi sembrano poco utilizzati?
      Forse stanno per partire

      • Dante Fenice

        Ciao Giacomo,
        come accade, spesso alcuni sono partiti subito e altri partono dopo o strada strada facendo.
        E’ comunque interessante come l’equity crowdfunding si stia sviluppando in Italia grazie soprattutto a coloro che ci hanno creduto per primi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.