Qual è la competenza imprescindibile che ogni startupper deve possedere?

Claudia De Mori

Uno startupper è una persona che crea qualcosa spesso dal nulla.

Qualsiasi tipo di startup tu possa creare e gestire, dovrai focalizzarti sul creare qualcosa che ti contraddistingua dagli altri oltre che essere unico sul mercato.

Uno startupper vero è colui che non si abbatte mai e guarda sempre avanti.

Uno startupper non ha certezze o una retribuzione fissa su cui sperare ma è una persona che rischi in prima persona e che tutto dipende solo ed esclusivamente dalla determinazione che mette nel suo lavoro.

Quando avrai la consapevolezza di tutto ciò, allora sarai un imprenditore vero. Questo è il mio pensiero, che attuo ogni giorno

Claudia De Mori La Ristorazione Strategia
Edouard Gorioux

Penso che la caratteristica principale che uno startupper debba possedere è l’elasticità mentale.

Edouard Gorioux Click&Boat
Giovanni Della Corte

Dinamismo e concretezza, mai essere appagati ma come dico spesso, bisogna essere affamati ed ambiziosi.

Senza questo binomio ed un pizzico di carisma impossibile creare una startup poi un pò di fortuna è sempre necessaria..ovviamente

Oggi, la costanza è diventata una virtù.

Inoltre in un modo o nell’altro i problemi personali non devono condizionarti, bisogna lavorare quotidianamente.

Al mondo d’oggi, nel campo imprenditoriale, è indispensabile presenziare quotidianamente, delegare è diventato impossibile!

Giovanni Della Corte Johnny pizza a portafoglio
Luca Bonaccorsi

Probabilmente in pochi saranno d’accordo, ma secondo me sono necessari follia ed un pizzico di presunzione, intesa però come “forza interiore” che ti permette di restare concentrato sull’obiettivo

Luca Bonaccorsi Morpheos
Luca Leandro

La resistenza ai problemi, la creatività nel trovare soluzioni.

Sviluppare qualcosa di nuovo è come trascinare un carro senza ruote, finché non prende velocità e non trovi casualmente una discesa. Fino a quel momento devi tirare.

Luca Leandro Homointraprendente
Marco Guadagnini

Ingegno, semplicemente ingegno, per ogni cosa.

In primis aver idea di cosa vuol dire la parola startupper. 

Poi avere un idea che possa trasformarsi in business e da qui si và avanti. Ingegnarsi per ogni cosa. In base alle risorse ogni startupper fa le sue scelte, ma quando le risorse mancano è qui che si deve ingegnare.

Il mio primo negozio lo ho aperto con 2.000 euro, partendo da un idea, una cosa nuova alettante che ha allettato i fornitori e che quindi mi hanno dato fiducia,lo stesso vale per chi mi ha affittato i locali.

Il secondo negozio mi sembrava un salto nel buio, in pieno centro con costi di affitto importanti, e quindi per alleviare le mie paure e con la credibilità delle mie idee sono riuscito a posticipare di un mese l’affitto, nella maniera che lo stesso si autofinanziasse senza pesare sul primo negozio

Oggi i tempi sono difficili e proprio in questa criticità si possono avviare trattative direi “diverse”. L’ingegno è l’elemento imprescindibile che ogni imprenditore deve possedere.

Marco Guadagnini AlimetarSi
Miriam Manassero

Non c’è una caratteristica univoca per diventare startupper.

Lo stampino dello startupper perfetto non credo che esista. Secondo me, possono esserci degli aggettivi che caratterizzano me come persona e che ho trovato anche in altri che come me hanno avuto un’idea ed hanno cercato di farla diventare impresa.

Credo che la motivazione sia alla base di tutto. Il voler raggiungere un obiettivo e cercare di trovare la giusta strada per portarlo al termine.

Tutto il resto vien da sé, sicuramente il team che creiamo fa la differenza ed, a parer mio, è fondamentale.

Per il resto ognuno di noi, sa già qual è la propria direzione nella vita, dobbiamo solo cercare di crederci un po’ di più, perche SI PUO’ FARE!

Miriam Manassero AL.va s.r.l.
Steve Benson

Devi avere “grinta” per essere un imprenditore di successo – ci sono milioni di sfide nell’avviare un’attività, e tu devi solo farti spazio tra di loro e non farti scoraggiare.

Non ci sono scorciatoie – ci vuole solo duro lavoro. Quando mi imbatto in un problema,

avvolgo la mia mente intorno ad esso e penso ad una strategia  d’attacco, poi prendo una o due persone nella mia squadra per aiutarmi.

A volte ci vogliono circa 10 anni per ottenere “fama”, nei casi più comuni 20

Steve Benson Badger Maps
Vito Monterisi

Lo startupper deve essere un esperto di marketing e deve saper tenere i conti economici personali ed aziendali.

Con queste 3 caratteristiche non perde il controllo della propria vita e delle persone che gli ruotano intorno.

Vito Monterisi Gestione Social

Se ritieni utile il contenuto che ti ho presentato, condividilo con i tuoi amici