Alla tua startup conviene cercare un venture capital?

Alla-tua-startup-conviene-cercare-un-venture-capital

Cercare un venture capital per la tua startup è un passo molto importante: nella vita di una startup esistono alcuni momenti in cui cercare un venture capital può rappresenta la soluzione migliore.

Conoscere i pro e i contro di questa scelta diventa quindi di importante per la tua startup. Ma come è meglio procedere?

COME CREARE LA TUA STARTUP

Scarica ora la checklist gratuita

privacy We value your privacy and would never spam you

Il primo step è capire quali sono le condizioni in cui si deve trovare la tua start up per cercare un venture capital e quando è il momento giusto per ricorrere a questa forma di finanziamento.


Cercare un venture capital: quando è davvero necessario?

Cercare un venture capital è necessario in particolare in tutti quei casi in cui le somme necessarie per sviluppare un progetto di business sono molto elevate.

Questa è una situazione abbastanza frequente, soprattutto se la tua startup opera nel campo delle tecnologie avanzate: e in questo caso ricorrere ai canali di finanziamento più comuni (per esempio prestiti da società finanziarie) può rivelarsi quasi impossibile.

Si tratta sempre di valutare i fattori di rischio: un finanziatore "classico" ha come unico obiettivo la restituzione della somma prestata, oltre agli interessi pattuiti.

E una startup in fase di sviluppo presenta un indice di rischio elevato: quindi un finanziatore dovrà cautelarsi, richiedendo garanzie (anche reali) e tassi di interesse molto elevati.

Un venture capital opera con un'ottica completamente diversa ed è quindi il soggetto più adatto a erogare un finanziamento di questo tipo.


Cercare un venture capital: qual è il momento giusto?

Considerando le necessità che ti spingono a cercare un venture capital per la tua startup, devi anche individuare il momento giusto per effettuare questa ricerca.

In questo caso è molto importante capire quello che un venture capital cerca in una startup: devi sempre avere ben chiaro che a questo soggetto non interessa una semplice idea di business, per quanto interessante possa essere.

Un venture capital è alla ricerca di idee di business che sono già state "concretizzate" e che hanno dimostrato reali possibilità di successo: questo vuol dire che devi essere in grado di mostrare i risultati già raggiunti sul mercato dalla tua startup.

Quindi, per interessare un venture capital, il tuo progetto deve aver dimostrato la possibilità di funzionare a livello tecnico ed economico e di suscitare l'interesse del mercato: un venture capital non acquista "a scatola chiusa".

Inoltre è molto importante conoscere quali elementi un venture capital prende in considerazione nella valutazione di una startup, per prepararsi e presentarsi al meglio.


Cercare un venture capital: i vantaggi

Ma quali sono in concreto i vantaggi e gli svantaggi del cercare un venture capital per la tua startup? Vediamo i più rilevanti.

1- Competenza commerciale

Un venture capital è un investitore professionale: questo vuol dire che conosce il mercato su cui va a investire.

Diversi venture capital hanno diverse "specializzazioni" e quindi tendono a effettuare i loro investimenti in settori diversi (da qui l'importanza di rivolgersi al venture capital "giusto").

Questo vuol dire anche che un venture capital è in grado di "fiutare" gli affari migliori: il fatto di essere considerati e di ricevere un finanziamento è giù un riconoscimento del valore di un'idea di business e rappresenta un indice concreto di buone possibilità di successo della tua startup.

Inoltre, la conoscenza del mercato permetterà al venture capital di consigliarti al meglio nel campo della gestione e della preparazione delle strategie commerciali per la tua startup.


2- Risorse addizionali

Un venture capital è un investitore professionale che ha interesse a che la startup in cui ha investito cresca e abbia successo.

Per questo può mettere a disposizione tutta una rete di professionisti in grado di supportare la startup in diverse "aree critiche": gestione personale, questioni legali e rapporti con il fisco.

Si tratta di un benefit di altissimo valore: se la tua startup si trova in fase di sviluppo, facilmente deve affrontare diversi problemi nei settori visti prima.

E questi problemi richiederebbero tempo e denaro per essere risolti (sempre con il rischio di commettere degli errori).

Poter sfruttare le competenze di professionisti esperti del settore permette di risolvere più velocemente e nel modo migliore questi problemi, senza intralciare la crescita della startup stessa.


3- Network

I venture capital, almeno nella maggior parte dei casi, hanno una posizione consolidata all'interno di un network di relazioni di business.

Poter sfruttare questa posizione è molto importante per la tua startup: si tratta di un valore aggiunto che permette anche alla startup di inserirsi in un network di relazioni, non solo commerciali, che può essere indispensabile per la crescita e il successo.

Mettersi in relazione con professionisti affermati ed esperti permette di attingere alle loro esperienze, ma soprattutto di fare conoscere il tuo progetto di business a un pubblico estremante qualificato e interessato.

E questo può essere determinante per lo sviluppo della startup e anche per tutti i progetti futuri: fare parte di una business community vuol dire poter approfittare di tutta una serie di opportunità che vanno sfruttate al meglio, per imparare e per crescere.


Cercare un venture capital: gli svantaggi

1- Perdita del controllo

Un venture capital può apportare anche capitali molto consistenti alla tua startup: e questo vuol dire assumersi dei rischi anche molto elevati, insiti nella natura stessa del progetto di business.

Ovviamente un venture capital cercherà di fare tutto quanto in suo potere per minimizzare i rischi per il suo investimento e portare al successo la startup: comportamento tipico di un investitore professionale.

Il problema potrebbe essere nel sistema utilizzato dal venture capital per raggiungere questo risultato e l'influenza che potrebbero avere nella gestione della tua startup.

A una grande iniezione di capitali potrebbe corrispondere un atteggiamento "aggressivo" del venture capital, che potrebbe cercare di prendere il controllo della società stessa, intervenendo soprattutto nelle scelte strategiche.

Questo dipenderà dalla partecipazione effettiva nella startup che il venture capital ottiene con l'investimento e dagli accordi presi fra i diversi soggetti coinvolti.

Da qui la necessità di ponderare con attenzione la richiesta di capitale, l'offerta di partecipazione e i rapporti contrattuali con il venture capital, per evitare il rischio di dover cedere la direzione della startup stessa.


2- Perdita della proprietà

Il rapporto con un venture capital può essere molto complesso: ovviamente, maggiori saranno i capitali richiesti, maggiore sarà "l'invadenza" del finanziatore nella gestione della startup.

Ma il problema può non essere limitato alla gestione, ordinaria o straordinaria, della società, ma andare oltre, andando a intaccare il concetto stesso di proprietà.

Infatti, se le richieste di capitali sono realmente importanti, un investitore potrebbe chiedere in cambio una quota molto alta della startup che va a finanziare,

Se questa quota fosse maggiore del 50% della startup, perderesti, di fatto e di diritto, la proprietà della tua startup.

In questo modo un venture capital potrebbe diventare il soggetto che trae maggiori benefici dal successo della tua startup, grazie all'aumento di valore della società nel suo complesso.

Decisamente una conclusione poco allettante, che va necessariamente evitata: oltre a ponderare al meglio al richiesta di capitali, evitando somme troppo elevate che espongono al rischio di perdere la società, la massima attenzione va anche posta a quelli che sono i rapporti contrattuali con il venture capital.

Un venture capital può essere davvero il "jolly" che serve alla tua startup per svilupparsi in modo completo e arrivare al successo: ma si tratta di uno strumento efficace e non privo di rischi.

Dover lavorare duro per sviluppare un progetto di business senza poter godere dei frutti non è assolutamente un piano vincente: quindi, prima di cercare un venture capital, rifletti bene su quelle che sono le necessità della tua startup e il modo di tutelare al meglio i tuoi interessi.

Se ti piace questo articolo, condividilo con i tuoi amici.

Leave A Response

* Denotes Required Field