libri-da-leggere-per-creare-una-startup

Ci sono alcuni libri che possono rivelarsi molto preziosi per la tua avventura di startupper.

Si tratta di testi che affrontano i diversi aspetti legati all’ideazione, creazione e sviluppo di una startup.

Alcuni sono dedicati specificamente a un’attività tipica della creazione di startup, come la progettazione, la validazione di un’idea, il marketing e il crowdfunding.

Altri invece hanno un taglio diverso e mettono in luce anche gli aspetti psicologici e motivazionali legati alla creazione di una startup.

In ogni caso, vale davvero la pena di spendere il tuo tempo a leggere e approfondire questi testi.

Perché in essi puoi trovare le risposte a quelli che sono i dubbi tipici di uno startupper, oltre a conoscere molteplici modi di vedere e interpretare il mondo delle startup.

30 libri da leggere per creare una startup in italiano e in inglese

# Libri da leggere in ITALIANO per creare una startup

#1. Partire Leggeri di Eric Ries

Partire Leggeri è uno dei bestseller tra i libri dedicati alle startup: l’autore illustra in modo chiaro la metodologia di Lean Startup, da lui stesso ideata, e la sua applicazione alle startup.

Partendo da quelli che sono gli errori più diffusi commessi da chi decide di creare una startup, l’autore dedica particolare attenzione è al processo di validazione dell’idea di startup, ottenuto attraverso il metodo Lean.

Il metodo Lean, creato proprio da Ries, che si basa sui concetti di creazione, misurazione e apprendimento per validare in tempo breve, in modo efficace e con costi contenuti un’idea di business.

Partire Leggeri è molto utile per un aspirante startupper che ha un’idea di startup molto ben definita e quindi pronta a una quasi immediata concretizzazione.

#2. Startupper di Steve Blanks

Startupper di Steve Blanks si concentra su alcuni aspetti specifici del progetto di creazione di una startup, che spesso vengono trascurati.

In particolare, per la validazione del business model, Startupper suggerisce di puntare sulla Customer Development: processo in 4 fasi che porta a individuare un business model efficace e in grado di produrre profitto.

Il libro contiene anche alcuni test già pronti utili per validare un’idea per startup: oltre a una guida dettagliata sul modo di preparare altri test che hanno lo stesso obiettivo.

Startupper è una lettura utile per chi ha lanciato la sua startup e per chi si trova già in una fase più avanzata di sviluppo, perché propone un modello di validazione utile nelle diverse fasi di vita di una startup.

#3. Zero Concorrenti di Marco De Veglia

Zero Concorrenti è il testo di Marco De Veglia dedicato al brand positioning.

Il brand positioning è un’attività di centrale importanza per una startup, perché permette di portare al successo progetti diversi, dal lancio di un prodotto a una campagna crowdfunding di successo.

Per svolgere al meglio l’attività di brand positioning l’autore spiega il percorso da seguire, dall’individuazione dell’idea differenziante, alla sua validazione fino alla redazione del brand positioning statement.

Zero Concorrenti sottolinea come le potenzialità del brand positioning ne facciano la chiave per raggiungere il successo per una startup.

Questo libro è utile per lo startupper che sia pronto a lanciare la sua idea e sia alla ricerca di uno strumento che permetta di distinguersi in modo netto rispetto alla concorrenza.

#4. Pianificazione Snella di Ash Murya

Pianificazione Snella rappresenta una guida pratica che punta ad aiutare uno startupper nei diversi step di creazione di un’impresa.

Questo manuale può essere utilizzato come un workflow, un piano in step da seguire per creare una startup.

Il procedimento parte dall’idea di business e dalla sua validazione, per passare alla creazione del team, delle demo o MVP necessari per ricevere i feedback dal pubblico fino ad arrivare al momento del lancio e a come sfruttare al meglio questo evento.

Pianificazione Snella offre uno schema che può essere applicato a diversi progetti: sapendo il crowdfunding cos’è e come funziona, questo sistema può portare a campagne di successo.

Per questo il testo è utile sia per lo startupper in procinto di lanciare la sua impresa, sia per chi è già in una fase più avanzata di lavoro.

#5. Come fare un lancio online di Jeff Walker

Come fare un lancio online concentra la sua attenzione sulla fase di lancio di un prodotto: in particolare sulla “Formula Segreta” che permette di sfruttare le potenzialità della rete.

Il testo offre un percorso step by step da applicare in maniera analitica a partire dalla pianificazione iniziale fino alla fase post lancio.

Molta attenzione è dedicata all’importanza che gli strumenti di internet hanno per uno startupper, offrendo la possibilità di effettuare un lancio raggiungendo un numero molto elevato di persone e, allo stesso tempo, limitando i costi.

Per la flessibilità del procedimento, che può essere applicato a diversi tipi di progetti, questo libro è adatto agli startupper che si trovano in diverse fasi di sviluppo della loro idea di business o società.

#6. The Startup Canvas di Massimo Ciaglia

The Startup Canvas è una vera e propria “tela” su cui è possibile disegnare il proprio progetto di startup.

Si tratta di un manuale dal taglio decisamente pratico, che dovrebbe essere sempre utilizzato nella fase di creazione di una startup.

Il framework che è il cuore del libro e che si compone di 4 blocchi principali, che vanno compilati per primi e sempre aggiornati, e di altri 8 blocchi che vanno compilati in seguito, sempre seguendo l’ordine numerico.

Uno strumento pratico, più ancora che un testo, che è indispensabile per uno startupper all’inizio della sua attività.

#7. Growth Hacker di Raffaele Gaito

Growth Hacker si concentra sull’omonima disciplina, che ha come obiettivo primario quella di favorire la crescita di una startup.

Vengono descritte le attività utili, le metriche con cui valutare la riuscita delle stesse e soprattutto il “Funnel del Pirata”, come teorizzato da Dave McClure.

Funnel che si compone con le 6 fasi attraversate dalle startup durante il loro sviluppo.

Growth Hacker è un testo utile allo startupper che abbia già un’idea di business ben definita o che sia già stata lanciata sul mercato.

#8. Traction di G. Weinberg

Traction identifica i 19 canali di trazione più importanti per una startup: cioè quelli che sono in grado di dare i risultati migliori in tempi più brevi.

Il testo definisce la traction come il segnale più chiaro che il progetto di startup sta crescendo in modo rapido, rispettando quelli che sono gli obiettivi di crescita o anche superandoli.

Le varie metodologie esaminate per incrementare la traction stanno a dimostrare come in questo campo la sperimentazione di diverse soluzioni sia il miglior modo di procedere.

Traction è un testo molto utile per uno startupper che abbia già lanciato il suo progetto e miri a far crescere rapidamente la sua startup.

#9. Startup di merda di Mario Moroni

Startup di merda è un libro decisamente particolare, come già si può capire dal titolo.

L’autore racconta quella che è la sua esperienza da aspirante startupper e mette in luce il “Lato Oscuro” del mondo delle startup.

A partire dall’illusione che creare una startup sia un’impresa semplice e alla portata di tutti, fino ad arrivare a una sorta di guida per evitare i più comuni e gravi errori in cui si può incorrere quando si sogna di arrivare al successo.

Un testo importante per tutti gli aspiranti startupper, perché permette di capire che il mondo delle startup non è “rose e fiori” e che è necessario fare i conti con molteplici “spine”.

#10. Strategia Oceano Blu di W. Chan Kim

Strategia Oceano Blu è un testo complesso, ma che mette in luce come la chiave del successo di una startup stia anche nel saper creare una nicchia di mercato dove posizionarsi al meglio.

Riuscire in questo intento significa evitare di contendersi il mercato con una concorrenza agguerrita e numerosa.

Oltre alla teorizzazione di questa strategia, il testo contiene il procedimento per realizzarla e implementarla nella propria attività, con alcuni casi di studio molto interessanti.

Strategia Oceano Blu è un testo importante per tutti coloro che vogliono diventare o già sono startupper, perché offre una visione diversa e interessante sul mondo delle imprese.

#11. Creare Modelli di Business di Alexander Osterwalder

Creare Modelli di Business è un testo dal taglio pratico: l’obiettivo è quello di definire tutte le diverse tipologie di business model che possono essere adatte a una startup.

Il testo centra l’attenzione sull’importanza di un business model corretto ed efficace per il successo di una startup: gli esempi pratici e i case study permettono di capire meglio come applicare i diversi business model a realtà imprenditoriali con caratteristiche diverse.

Si tratta di un testo che permette un’applicazione pratica e rapida di quanto appreso e che è determinante sia per chi vuole sviluppare un’idea di business sia per lo startupper che ha bisogno di rinnovare o migliorare il suo business model.

#12. Startup: Sogna, Credici, Realizza

Startup: Sogna, Credici, Realizza è un testo dedicato all’approfondimento del concetto di startup.

Concetto che per molte persone è ancora non definito in maniera corretta e che invece gli autori puntano a rendere chiaro, soprattutto nelle sue differenze con il classico modo di fare impresa.

Non si tratta di un semplice approfondimento teorico: infatti il testo è ricco di storie delle startup, italiane e straniere, che maggiormente hanno lasciato un segno in questi ultimi anni.

Molto importante anche la parte dedicata alle difficoltà che bisogna affrontare durante il percorso per creare una startup.

Questo testo è molto utile per chi vuole avvicinarsi al mondo delle startup e capire meglio come funziona.

#13. Startup Zero di Federico Pistono

Startup Zero fornisce una guida chiara alla creazione di una startup: non si tratta però di un semplice manuale, quanto di un testo in grado di rispondere alle domande tipiche di chi si affaccia al mondo delle startup.

La parte teorica è corredata da una serie di esempi pratici che permettono di capire meglio quali sono i passaggi da affrontare per creare una startup.

Startup Zero è un testo adatto per aspiranti startupper e per startupper all’inizio del loro cammino, che possono ricavarne un quadro chiaro del processo necessario per creare una startup.

#14. Startup Pitch di Maurizio La Cava

Startup Pitch esamina nel dettaglio uno degli strumenti più importanti che uno startupper ha: il pitch del suo progetto.

Da un ottimo pitch possono derivare importanti possibilità per una startup: per questo il testo analizza a fondo i diversi elementi che fanno parte della struttura di un pitch.

Un manuale dal taglio pratico e tecnico, che permette di realizzare un pitch completo e in grado di attirare investitori.

Startup Pitch è un testo importante per gli startupper che hanno già definito la loro idea di business e sono alla ricerca di finanziamenti per la realizzazione del progetto.

#15. Il Manuale dello Startupper

Il Manuale dello Startupper affronta il processo di creazione di una startup partendo da zero.

Nel testo vengono presi in considerazione tutti gli aspetti rilevanti per la creazione di un nuovo progetto di impresa, con l’obiettivo di individuare le migliori metodologie.

Metodologie che permettono di testare le diverse ipotesi e soluzioni di business, in modo da arrivare alle migliori.

Il testo è arricchito da contributi di diversi startupper di successo ed è adatto a chi vuole entrare nel mondo delle startup.

#16. Non funzionerà mai di Marc Randolph

Non funzionerà mai è nato dall’esperienza del fondatore di Netflix: che narra le difficoltà che ha incontrato nel sviluppare una delle idee di business di maggior successo degli ultimi anni.

Particolarmente interessante è la cultura aziendale di Randolph che emerge dalla lettura e che è incentrata sul principio di responsabilizzare i collaboratori e non di controllarli.

Una lettura molto interessante per chi vuole avvicinarsi all’universo startup e anche per gli startupper più esperti che cercano un diverso punto di vista sulla gestione dell’impresa.

#17. Startup Marketing

Startup Marketing è un testo che traccia un percorso step by step da seguire quando si vuole creare una startup.

Nel testo vengono presi in esame sia le diverse fasi di creazione e sviluppo di una startup, sia alcuni fattori che maggiormente possono interessare gli investitori.

Una particolare attenzione viene dedicata alla creazione del brand di una startup e al posizionamento dello stesso e alle diverse metodologie di marketing.

Startup Marketing è un libro molto interessante per chi ha già una concreta idea di business e per gli startupper che stanno cominciando a sviluppare la loro società.

#18. La Mucca Viola di Seth Godin

La Mucca Viola è un testo che approfondisce la necessità che una startup ha di differenziarsi dalla concorrenza per raggiungere il successo.

Secondo l’autore, proprio come una mucca viola in un mondo di mucche marroni, una startup che punti al successo deve realizzare un prodotto che sia in grado di colpire il pubblico e di distinguersi anche nel lungo periodo.

Il testo approfondisce proprio le dinamiche che stanno alla base della creazione di questo tipo di prodotto o servizio.

Si tratta di un testo utile per chi “pensa in grande” e punta a creare qualcosa di completamente nuovo e in grado di rivoluzionare il mercato.

#19. Startup vincenti: dall’idea al successo di Jason L. Baptiste

Startup Vincenti nasce dall’esperienza dell’autore, creatore della società Onswipe, nel mondo delle startup digitali.

Il testo parte dagli esempi concreti di alcune delle startup di successo degli ultimi anni per indicare un processo da seguire per creare una startup vincente.

Vengono esaminati i vari step del processo di creazione di un’impresa, individuando anche quelle che sono le metodiche che più permettono di contenere i costi.

Startup Vincenti è una lettura molto utile per chi vuole creare una startup digitale.

#20. Come finanziare una startup

Come finanziare una startup affronta quello che è uno dei problemi più difficili che si trova ad affrontare uno startupper: cioè di reperire i fondi per sviluppare il suo progetto.

Il testo si occupa delle diverse forme di finanziamento per una startup, con le loro caratteristiche e le indicazioni relative alla fase di sviluppo per cui sono più indicate.

Per ogni sistema di finanziamento vengono anche individuati i pro e i contro.

Come finanziare una startup è un libro dal taglio pratico, particolarmente utile a chi vuole realizzare un’idea di business e agli startupper nelle diverse fasi di sviluppo della loro società.

# Libri da leggere in INGLESE per creare una startup

#1. The hard things about hard things di Ben Horowitz

The hard things about hard things affronta con realismo quelli che sono i problemi più comuni in cui si può imbattere un aspirante startupper.

L’attenzione è centrata sulla figura del CEO e sullo spirito che deve animare tutte le sue azioni, per riuscire a portare al successo una startup.

Inoltre l’autore si concentra sul rapporto con il team e con i dipendenti: da come impostare lo stesso, a come gestire le assunzioni, fino all’importanza di delegare e di assumersi la responsabilità per decisioni difficili come quelle relative ai licenziamenti.

The hard things about hard things è un testo utile per ogni aspirante startupper, perché definisce quelli che sono i “lati oscuri” e più difficili dell’universo delle startup.

#2. The Startup Owner di Steve Blank e Bob Dorf

The Startup Owner è un libro che nasce come guida per startupper, ma offre un’ottica diversa rispetto a quella di molti altri testi.

Infatti gli autori vanno oltre quelli che sono i classici concetti teorici dell’idea di business e dello sviluppo di un business plan, puntando invece alla concretizzazione dei progetti.

Concretizzazione che viene ottenuta con la metodologia del Customer Development: i test per validare le ipotesi di startup mettono sempre al centro non l’idea, ma il cliente.

The Startup Owner è un testo importante per un aspirante startupper, perché mette a disposizione una diversa metodologia, da implementare con altre per creare una startup di successo.

#3. The Art of Start 2.0 di Guy Kawasaki

The Art of Start 2.0 è un caposaldo nella letteratura dedicata alle startup, recentemente aggiornato con le novità più importanti in materia di social media e crowdfunding.

A partire dalla raccolta di fondi, per continuare con la creazione del team e di un brand e al suo posizionamento nei confronti della concorrenza, il testo affronta tutte le questioni più importanti relative allo sviluppo di una startup.

The Art of Start 2.0 è un testo importante per ogni tipologia di imprenditore, anche no profit, e non può mancare nella biblioteca di uno startupper.

#4. The 7 Days Startup di Dan Norris

The 7 Days Startup è un testo che il suo autore dedica in particolare agli startupper e agli imprenditori che vogliono fare bootstrapping, cioè creare una startup utilizzando solo i propri fondi.

Il testo spiega come sviluppare un rapido processo di valutazione di un’idea di business e dotarsi degli strumenti necessari per arrivare al lancio di un prodotto in un tempo breve, 7 giorni appunto, e con costi molto limitati.

Si tratta di un testo molto utile per startupper e piccoli imprenditori e per chiunque voglia iniziare una nuova attività con un limitato capitale a disposizione.

#5. Lean Analytics

Lean Analytics è un testo che punta a rispondere a quella che è la più grande esigenza di una startup di successo, cioè di creare un prodotto che il pubblico voglia.

Il testo ha un taglio pratico e, applicando la metodica della Lean Startup, permette di validare l’idea di business, esaminare i dati dei test e trovare la metrica più adatta per il proprio progetto.

Diversi esempi e case study permettono di capire meglio come applicare al meglio questa metodica non solo al lancio di una startup, ma anche ad altri progetti, come aprire un crowdfunding.

Si tratta di un testo molto utile a chi vuole creare una startup o allo startupper che vuole far crescere il suo progetto di business.

#6. Hacking Growth di Sean Ellis

Hacking Growth approfondisce la strategia del growth hacking, che si trova dietro al successo di molte startup come AirBnB e Uber.

Il testo approfondisce una nuova concezione di marketing, prima in maniera teorica e, nella seconda parte, in maniera pratica attraverso diversi esempi e case study di vari settori.

Si tratta di un testo importante per chi si occupa di marketing e per gli startupper di ogni livello, che sono alla ricerca di una metodologia efficace e dai costi contenuti per sviluppare i loro progetti.

#7. The Startup of You di Reid Hoffman

The Startup of You, scritto dal co-founder di Linkedin, e indica come analizzare la propria attività professionale con gli strumenti utilizzati per lavorare a una startup.

Dal testo emerge l’importanza di sviluppare un percorso imprenditoriale per il proprio percorso professionale, in modo da capire quali sono gli investimenti da fare e gli obiettivi da raggiungere.

Concetto centrale del testo è il mindset beta permanente: cioè l'attitudine al cambiamento e allo sviluppo in ogni momento della propria carriera.

The Startup of You è un libro importante per gli aspiranti startupper e per tutti coloro che vogliono prendere il controllo del loro percorso professionale.

#8. The Ultimate Marketing Plan di Dan S. Kennedy

The Ultimate Marketing Plan è un testo dedicato alle nuove metodologie e strategie di marketing.

Il testo dedica una particolare attenzione alle novità più importanti nel mondo del marketing, in particolare alla diffusione dei social media.

Nel libro si trovano diversi case study, strategie di marketing e contributi degli esperti del settore che permettono di mettere in pratica una strategia vincente contenendo i costi.

The Ultimate Marketing Plan è un testo molto utile per chi si occupa di marketing e per gli startupper in ogni fase di sviluppo della startup.

#9. 1 Page Marketing Plan di Allan Dib

1 Page Marketing Plan presenta un nuovo modo per creare una strategia di marketing efficace in modo semplice e veloce.

La teoria deriva dall’esperienza dell’autore come startupper e permette di creare un piano per il marketing di una startup utilizzando una singola pagina.

Nel testo si trovano le indicazioni passo passo per creare la propria strategia di marketing vincente.

1 Page Marketing Plan è un testo utile per ogni startupper, indipendentemente dal livello di sviluppo della sua società

#10. DotCom Secrets di Russell Brunson

DotCom Secrets è un manuale dal taglio pratico, che tratta delle tecniche per promuovere e vendere un servizio o un prodotto online.

Vengono esaminate le diverse fasi di un funnel di vendita, compresi i 7 funnel principali e gli script che l’autore ha utilizzato nelle sue società.

Un manuale che svela le tecniche vincenti per il marketing online, che permettono di sfruttare al meglio gli strumenti della rete.

DotCom Secrets è un testo molto utile a uno startupper che voglia creare una startup digitale e promuovere la sua attività principalmente online.

# Conclusioni

Hai visto 30 tra i libri che non dovrebbero mancare nella biblioteca di uno startupper: ora vogliamo sentire cosa ne pensi. Quale libro vorresti inserire in questo elenco?

VUOI SAPERE
COME FINANZIARE UNA STARTUP?

Leggi l'ebook ed imparerai a cosa serve:

Il fondo di garanzia
Gli investitori privati: Business Angel e Venture Capital
Il crowdfunding: equity, reward, lending e donation
Incubatori ed acceleratori
Competizioni
E molti altri strumenti di finanziamento
finanziare

Se ti piace l'articolo, lascia un commento e condividilo  


Leave a Reply

Your email address will not be published.